Trovi lo SPORTELLO DOULA di Associazione Professionale Mondo Doula da cuqù – la culla del quartiere in via Saluzzo 30, il mercoledì dalle ore 14 alle ore 16, ogni 15 giorni.

Per maggiori info scrivi a Marzia Andretta: marandretta@gmail.com.

__________

Cosa può fare una Doula per te?

 

1) In gravidanza è un punto di riferimento.
Ti ascolta e ti sostiene emotivamente nelle decisioni da prendere, e nelle piccole e grandi crisi. Costruisce una relazione empatica e di fiducia, che faccia sentire tutti i protagonisti dell’evento nascita a proprio agio. Ti aiuta a cercare informazioni basate su evidenze scientifiche (tutto quello che hai sempre desiderato sapere ma non hai mai osato chiedere!) può aiutarti nella compilazione di un birth plan e aiutarti a discuterne con il tuo partner, può informarti sulle domande del consenso informato e su come comunicare con il personale sanitario per sostenere le tue richieste. Può rivedere con te e aiutarti a personalizzare la preparazione al parto che hai seguito con un’ostetrica. Non sostituisce la psicoprofilassi ostetrica ma ne è il complemento. Può accompagnarti alle visite ginecologiche, o agli esami significativi come l’amniocentesi. Può aiutarti con i figli maggiori negli ultimi mesi di gravidanza e pianificare e organizzare con te il rientro a casa quando ci sono figli più grandi.

 

2) Durante il travaglio e il parto può sostenere la coppia emotivamente e fisicamente, sia in ospedale che a domicilio con la presenza di un’ostetrica. E’ una presenza continuativa con cui avete stabilito una relazione intima e confidenziale. Vi incoraggia, rassicura, conforta. Può ricordarvi i vostri obiettivi e come raggiungerli. Evidenze scientifiche dimostrano che con la presenza di una doula, i papà partecipano più attivamente! Si preoccupa anche dei bisogni dei papà: nei travagli prolungati, può “dare il cambio” al partner perché possa riposarsi, mangiare, bere, andare in bagno. Si prende cura dei bisogni fisici della madre, come bere, mangiare, svuotare la vescica, la incoraggia a mantenere una posizione verticale ed essere attiva e protagonista del proprio parto. Il parto è un momento in cui una donna tocca i confini delle proprie possibilità e li oltrepassa! Una doula vi ricorda la vostra forza e le vostre capacità. A partire dalla sua personale esperienza e dai desideri della donna, una doula può fare massaggi specifici, alleggerire l’atmosfera con humour, proteggere la sacralità, l’intimità e la sensualità del parto, giocare con la donna senza interferire con il lavoro del travaglio, aiutare a rendere il parto una gioia ed una festa. Come dice la famosa ostetrica americana Pam England: “Non partorite senza una doula!”

 

3) Dopo la nascita aiuta ad elaborare l’esperienza del parto. Può aiutare per il trasferimento dall’ospedale a casa e a “riorganizzarsi la vita” dopo la nascita del bambino. I ritmi sonno-veglia vengono spesso stravolti dal nuovo/a arrivato/a, una doula può aiutare la coppia a trovare una propria dimensione nel cambiamento. Può essere un punto di riferimento e un aiuto concreto per il puerperio (primi quaranta giorni) come anche per tutto il primo anno di vita del bambino. Sostiene e incoraggia la madre nell’allattamento al seno, nel rispetto delle sue scelte, può indirizzare una madre ai professionisti competenti in caso di problemi che esulano dalle sue competenze. Ha cura della neonata relazione madre-bambino e della nuova coppia genitoriale. Ascolta i problemi organizzativi e relazionali della nuova famiglia. Sostiene la coppia nel sentirsi competente e capace nel risolvere i problemi di accudimento. Si può occupare anche della casa, di fare la spesa, accompagnare a scuola i bambini più grandi, prepara i cibi preferiti ed in generale si occupa di tutto quello che può risultare utile e alleviare la fatica dei genitori.

 

Cosa non fa una doula.
Una doula non prende decisioni al tuo posto. Può orientarti e aiutarti a fare la scelta giusta per te, in base alla sua esperienza e formazione, ma la responsabilità della scelta rimane della cliente. La doula non dà consigli, aiuta i suoi clienti a trovare in se stessi le risorse necessarie. La doula non compie interventi medici, né sanitari, non diagnostica condizioni mediche, non scoraggia la donna dalle proprie scelte, anche quando queste prevedono l’assunzione di farmaci. Non si mette al posto del partner della donna, né di altri membri della famiglia: il loro ruolo è complementare. Non è un’ostetrica, collabora con le ostetriche nel pieno rispetto delle reciproche competenze. Non esegue compiti clinici, come verificare il battito fetale o fare esami vaginali. Non assiste parti non assistiti. Non argomenta direttamente con lo staff medico in tuo favore. È una tua responsabilità informare lo staff medico delle tue decisioni. Una doula può, comunque, assisterti ponendoti le domande appropriate. 

 

  

 

Mercoledì 14-16 (1°, 3° e 4° mercoledì del mese)